Calendario eventi

Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese
Interferenza sulla Libia
Da Domenica, 11. Novembre 2018
a Martedì, 13. Novembre 2018

Interferenza sulla Libia
Guerra – diritti – solidarietà
PALERMO 11- 13 novembre

Il 12 ed il 13 novembre i leader dei più importanti paesi del mondo si incontreranno con l’intento di stabilizzare la situazione in Libia. 
E’ successo già altre volte, tante, e tutte le volte gli interessi neocoloniali di natura commerciale ed economica hanno guidato i leader occidentali.
Nessun riguardo al diritto di quell’area ad autodeterminarsi, ad utilizzare le proprie risorse, ma solo una volontà di ingerire per scopi propri, sulla testa del popolo libico e delle centinaia di migliaia di persone che si trovano in quel Paese esposte - ce lo dicono tutti i report di agenzie indipendenti - ad ogni tipo di abuso e di violazione dei diritti. Lo stesso approccio che ha fatto della Libia un pantano viene replicato eternamente.
L’Italia ha, in questi ultimi anni, una responsabilità particolare, che si affianca a quelle storiche, nell’aver tentato di esternalizzare le proprie frontiere, organizzando e finanziando i propri partner libici al fine di rendere impossibile l’attraversamento da parte dei migranti, che restano reclusi in quel paese in condizioni che abbiamo provato a denunciare durante il Tribunale dei Popoli dello scorso anno 
(qua la sentenza http://www.tppsessionepalermo.it/tpp-sessione-palermo-sentenza/).

“Interferenza sulla Libia” è un controvertice, un’occasione per (contro)informarsi sulla situazione nordafricana, per confrontarsi con chi quel Paese lo conosce bene e con chi ha lavorato nell’ambito della salvaguardia dei diritti umani dei migranti che transitano dalla Libia per raggiungere le coste d’Europa. 
“Interferenza sulla Libia” è un’occasione per discutere di libera circolazione, di sicurezza come valore che sta nei diritti e non nel controllo militare, di cooperazione internazionale e di come essa viene distorta nelle politiche internazionali; ma anche di salvataggio, soccorso e monitoraggio nel Canale di Sicilia, dove mentre si continua a morire sembra che l’interesse principale dei leader europei sia quello di evitare che ci siano testimoni.


PROGRAMMA IN VIA DI DEFINIZIONE 

Domenica, 11.11.2018 – Santa Chiara

Ore 10-13

"Dal TPP alla conferenza sulla Libia"
A cura del CISS (Cooperazione Internazionale Sud Sud) - TPP-Tribunale dei Popoli

"La Libia dal 2009 al 2017"
A cura di Amnesty International Palermo

"La Libia di oggi"
Nancy Porsia, giornalista freelance e producer esperta di Medio Oriente e Nord Africa.

"La militarizzazione del Mediterraneo" 
A cura dei comitati No MUOS

PAUSA PRANZO

Ore 15-18 

"I Centri di detenzione in Libia"
A cura di MEDU e di altre organizzazioni (in via di definizione)

"Testimonianze dalla Libia"
A cura di Arci Porco Rosso

----------------------------------------------------------------

Martedi, 13.11.2018 – EX CHIESA DEI CROCIFERI VIA TORREMUZZA 28
Ore 16.30-19.00

“Salvataggio e Soccorso nel Mediterraneo, l’evoluzione della situazione nel Canale di Sicilia”
Partecipano organizzazioni ed enti che si occupano di salvataggio e soccorso in mare
(programma in via di definizione)

-Collegamento in Diretta dal Canale di Sicilia con la Nave Jonio del progetto Mediterranea

"Diritti umani e processo penale sul fronte della guerra alle migrazioni”
Fulvio Vassallo Paleologo

Conclusioni 

Padre Alex Zanotelli